AgriBirrificio Fria

AgriBirrificio4 BIRRE 4 STILI

29 Luglio 2019by Gabriele Ferro

Andiamo alla scoperta dei vari stili di birre che caratterizzano la produzione dell’AgriBirrificio Fria!

Attualmente sono in listino 4 differenti tipologie di birre: Tòny, Bèpi, Bèta e Jòani. Questi prodotti non differiscono tra loro semplicemente per le materie prime utilizzate ma anche per il processo di produzione e per la storia che li caratterizza, scopriamoli insieme uno alla volta:

Tòny: Pils

Il suo nome completo è Pilsner e si tratta di una birra sviluppata sin dal XIX secolo nei pressi della città di Pilsen (Boemia). Le tecniche che la contraddistinguono sono la bassa fermentazione (10°circa) e la cosiddetta “lagerizzazione” ovvero quel processo durante il quale la temperatura del mosto viene abbattuta tra gli zero ed i quattro gradi per un lungo periodo di maturazione. Inoltre i malti utilizzati donano alla birra il suo tipico colore giallo paglierino. Caratteristico di questo stile è il basso tasso alcolico, che abbinato all’utilizzo di luppoli nobili (come il Saaz), ne fa risultare una birra “da ampie bevute”.

Bèpi: India Pale Ale

Nonostante il nome possa trarre in inganno si tratta di una birra comunemente associata all’Inghilterra. Questo perché essa nasce proprio dall’esigenza di trasportare verso l’India la classica Pale Ale alla quale venivano aggiunti ulteriori luppoli per le loro capacità conservanti. Nel panorama artigianale moderno questa marcatezza del luppolo è ancora protagonista, ne risulta una birra dissetante e fruttata ma dal corpo leggero.

Bèta: Saison belga

Saison, letteralmente stagione. Infatti proprio alle stagioni ed ai lavoratori stagionali era anticamente legata la produzione di questa birra. Infatti i birrai belgi erano soliti far fermentare il mosto durante l’inverno o l’autunno per proteggerlo dall’eccessivo calore estivo. Oggi all’AgriBirrificio Fria la stagionalità è uno dei principi cardine. Obiettivo primario è offrire al consumatore birre di volta in volta differenti durante l’anno per ottenere il massimo da ciò che la terra mette a disposizione.

Jòani: Strong Ale

La Strong Ale è una birra dal DNA prettamente inglese. Si tratta infatti di una Pale Ale “potenziata” dal punto di vista del grado alcolico (7°/9°). Grazie alla scelta dei malti d’orzo Pale, caramello e nero (famoso per le Stout) questo stile si caratterizza per un corpo complesso e per un bitter accentuato. La nota amara, a differenza delle IPA, è data proprio dalla scelta dei malti e non dalla luppolatura. Ne risulta una birra decisa sia nel corpo che nella gradazione pur rimanendo beverina.

Scroll Up